"SIGNORE, insegnaci a pregare" Lc 11,1


"Così i discepoli dicevano a Gesù.


Riconoscendo in tal modo di non saper pregare con le proprie forze.

Loro avevano la necessità di imparare: "Imparare a pregare".


Pregare vuol dire procedere nel cammino verso Dio e parlare con Lui.

...." 


cit.



                        PREGHIERA

O Vergine Immacolata, Madre di Misericordia, salute degli Infermi, rifugio dei peccatori, consolatrice degli afflitti. Tu conosci i miei bisogni, le mie sofferenze; degnati di volgere su di me lo sguardo propizio a mio sollievo e conforto.

Con l'apparire nella grotta di Lourdes, hai voluto ch'essa divenisse un luogo privilegiato, da dove diffondere le tue grazie, e già molti infelici vi hanno trovato il rimedio alle loro infermità spirituali e corporali.

Anch'io vengo pieno di fiducia ad implorare i tuoi materni favori; esaudisci, o tenera Madre, la mia umile preghiera, e colmato dei tuoi benefici, mi sforzerò di imitare le tue virtù, per partecipare un giorno alla tua gloria in Paradiso.  Amen


18 Febbraio 1858 : parole straordinarie

Al tempo della terza Apparizione, il 18 febbraio, la Vergine parla per la prima volta. A Bernadette, che le presenta un pezzo di carta ed una matita perché scriva il Suo nome, “la Signora” risponde: “Quello che ho da dirvi, non è necessario metterlo per iscritto”. È una parola straordinaria. Ciò vuol dire che Maria vuole entrare con Bernadette in una relazione di amore, che si instaura al livello del cuore. Il cuore, nella Bibbia, significa il centro stesso della personalità, di ciò che c’è più di profondo nell’uomo.
Bernadette è sin dall’inizio invitata ad aprire le profondità del suo cuore a questo messaggio d’amore.


Una buona notizia!


Puoi pregare con noi il Santo Rosario del martedì sera, ore 21, tramite skype : filodisilver.

Oppure contatta Filippo allo +39 333 668 9735.

Ti aspettiamo.

"Signore, ti prego, guariscimi ed apri le mie orecchie, affinché possa udire la tua voce."


Sant'Agostino


Luca 11,1-4

Preghiera modello
1 E avvenne che egli si trovava in un certo luogo a pregare e, come ebbe finito, uno dei suoi discepoli gli disse: «Signore, insegnaci a pregare, come Giovanni ha insegnato ai suoi discepoli». 2 Ed egli disse loro: «Quando pregate, dite: "Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà sulla terra, come nel cielo. 3 Dacci di giorno in giorno il nostro pane necessario. 4 E perdona i nostri peccati, perché anche noi perdoniamo ad ogni nostro debitore; e non esporci alla tentazione, ma liberaci dal maligno"».